Seleziona una pagina

ORARI DI APERTURA: dal Lunedì al Venerdì 8:30 - 13:00 e 14:30 - 18:30
Sabato 9:00 - 12:30 e 15:00 - 18:00

Dal 1984 abbiamo saputo sognare e realizzare con passione quello che desideravamo, donando alla nostra clientela un’eccellenza difficile da eguagliare. Negli anni, abbiamo accumulato una notevole esperienza nel settore del recupero dei materiali antichi senza tralasciare la sperimentazione sulle innovazioni tecnologiche applicate a lavorazioni esclusive dei vari materiali. Il nostro staff, fonda le sue radici nel trapasso delle nozioni tra padre e figli, dando continuità ad un mestiere difficile ma emozionante.

La Toscana, terra di profili di morbide colline che sfumano verso l’orizzonte, boschetti di cipressi, campi di girasoli, antichi poderi e casali costruiti sul cammino che porta ad eleganti città rinascimentali; è dal fascino di questi luoghi che nasce la nostra passione per il recupero del materiale antico impiegato nel restauro edilizio.

La forza della nostra azienda sta nella condivisione della propria scelta con professionisti che possono garantirvi collaborazione e professionalità, suggerendo proposte originali. Poter scoprire i nostri materiali recuperati allusura delle intemperie e restituiti alla loro dignità di oggetti capaci di ricreare l’atmosfera delle origini. Siamo dell’idea che l’oggetto giusto nel luogo giusto, sia esso una stanza, un cortile, un giardino, crei un ambiente che non si dimentica facilmente. La vostra scelta saprà rappresentare il vostro stile ogni volta che ospiti ed amici varcheranno la soglia di casa.

Il legame con il nostro territorio

Firenze, capoluogo della Toscana è il cuore dell’area metropolitana di Firenze-Prato-Pistoia.

Il legame con il nostro territorio diventa evidente conoscendo la storia, sin dalle origini, di questo splendido territorio.

La storia fiorentina in pillole

Nel Medioevo, Firenze, è sempre stata un importante centro artistico, culturale, commerciale, politico, economico e finanziario; nell’età moderna ha ricoperto il ruolo di capitale del Granducato di Toscana che, con il governo delle famiglie dei Medici e dei Lorena, divenne uno degli stati più ricchi e moderni. Le varie vicissitudini politiche, la potenza finanziaria e mercantile e le influenze in ogni campo della cultura hanno fatto della città un punto focale e fondamentale della storia italiana ed europea.
Nel 1865 Firenze fu proclamata capitale del Regno d’Italia, mantenendo questo status fino al 1871, anno che segna la fine del Risorgimento. Il simbolo sullo stemma della città è il giglio di Firenze, simbolo fin dal secolo XI e conosciuto anche fuori dalla Nazione. Oggi il giglio è rosso su fondo bianco anche se anticamente i colori erano invertiti proprio in riferimento al colore del giaggiolo Iris fiorentina. Il tradizionale simbolo fiorentino subì nel 1809 un attacco da parte di Napoleone Bonaparte che, con un decreto, provò a imporre un nuovo simbolo per Firenze. Il dissenso della popolazione fiorentina non fece dare seguito al decreto.

Firenze è da sempre anche un importante centro universitariopatrimonio UNESCO dal 1982, considerata come il luogo d’origine del Rinascimento e della lingua italiana grazie al volgare fiorentino, usato nella letteratura. È universalmente riconosciuta come una delle culle dell’arte e dell’architettura, nonché rinomata tra le più belle città del mondo, grazie ai suoi numerosi monumenti e musei. Di inestimabile valore sono i lasciti artistici, letterari e scientifici di geni del passato. La ricchezza del patrimonio storico-artistico, scientifico, naturalistico e paesaggistico rendono il centro e le colline circostanti un vero e proprio museo a cielo aperto.
RA-MA
è presente in un territorio colmo di arte e storia e si prescrive l’intento di rendere infiniti dei materiali che altrove, forse, non avrebbero trovato nuova vita.

Il primo periodo del dominio dei Medici terminò con il ritorno di un governo repubblicano, influenzato dagli insegnamenti del radicale priore Girolamo Savonarola, nelle cui parole si ritrovano spesso argomenti che saranno oggetto di controversie religiose dei secoli seguenti. Gli accadimenti di quegli anni portarono a una modifica del secolare ordinamento basato su governi consolari.

È da ricordare che durante la seconda guerra mondiale la città di Firenze fu occupata per un anno dai tedeschi.

La città fu liberata dall’esercito neozelandese il 4 agosto 1944 e dalla lotta delle brigate partigiane del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale, dopo aver subito ingenti danni, come l’abbattimento di ponti e case, da parte delle mine dei tedeschi in fuga.
Firenze è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione; è stata insignita della Medaglia d’Oro al Valor Militare per i sacrifici della sua popolazione e per il suo fondamentale contributo nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

Storia, arte, cultura, ma anche forza di rinascita in diverse occasioni sono i valori fondanti del nostro territorio e rispecchiano anche i valori di RA-MA.

RA-MA e la sua missione

RA-MA nasce nel 1984 dopo la distruzione dell’alluvione del 1966. Forse proprio perché nati dopo questa disgrazia, cerchiamo di restituire all’antico, una nuova vita, così da essere presenti anche nel passato, ma con una vita nuova e moderna.

Call Now Button
Mini Cart 0

Your cart is empty.