Seleziona una pagina

ORARI DI APERTURA: dal Lunedì al Venerdì 8:30 - 13:00 e 14:30 - 18:30
Sabato 9:00 - 12:30 e 15:00 - 18:00

Con l’arrivo dell’ora legale sappiamo tutti che l’estate non può non essere dietro l’angolo ad aspettarci. Cosa c’è di più bello di passare le giornate al caldo, all’aria aperta fino ad aspettare i meravigliosi tramonti estivi? Praticamente nulla soprattutto se la vostra abitazione è dotata in un bel spazio verde dove creare atmosfere da sogno, suggestive e con un pizzico di romanticismo.

Cosa dona atmosfera al vostro giardino? Senza alcun dubbio l’illuminazione.

Progettare in maniera impeccabile l’illuminazione del giardino è indispensabile per arricchire i momenti di convivialità e creare eleganti scenari.

Ricordiamoci, però, che oltre una importanza estetica l’illuminazione è anche di tipo funzionale.

L’illuminazione di tipo funzionale è quella necessaria per rendere sicuro e visibile uno spazio nelle ore notturne. Importante è illuminare i percorsi, se nel vostro giardino ci sono vialetti o pedane in legno è fondamentale illuminarli per questioni di pratica e sicurezza. È importante anche illuminare il patio, il gazebo, l’ingresso, in pratica tutte le zone vissute del giardino in modo da muoversi con sicurezza in tutto lo spazio.

L’illuminazione di tipo decorativa è quel genere di illuminazione che sostanzialmente mette in risalto gli elementi, di solito con un bel gioco di luci e ombre. Ad esempio, l’illuminazione della piscina, degli alberi, muretti, fontane. L’illuminazione scenografica comprende luci bianche, gialle, rosse o colorate. Quest’ultime sono spesso al led, in quanto, riescono a creare un’illuminazione soffusa che mette in risalto solo alcuni punti del giardino.

Ricorda! Tutte le luci che vengono installate nel proprio giardino contribuiscono a generare atmosfera, quindi, il consiglio è di partire con l’illuminazione delle parti funzionali e per finire con le parti suggestive.

Come e con cosa illuminare il tuo esterno?

Partiamo dalla tavola, luogo che unisce la famiglia in varie parti della giornata, dona un punto raccolta in serate estive, con buon cibo e perché no anche aspettare le stelle con un mazzo di carte. Ma per rendere tutto più chiaro, visibile e anche suggestivo bisogna illuminarla a dovere.

Ideali sono le lampade senza fili, piccole, eleganti e poste al centro del tavolo, ulteriore idea potrebbero essere delle mini lanterne in vetro in modo da apprezzare il rosso fuoco che proviene dalla lanterna.

Attenzione! Ricordatevi che per la zona pranzo en plein air si seguono le stesse regole per quella indoor, come ad esempio, avere cura di scegliere lampade con l’intensità delle luci giusta in modo da non disturbare la visuale ai propri ospiti.

Continuando con il nostro processo di illuminazione, da non dimenticare è sicuramente la zona relax o il cosiddetto salotto estivo. In questo caso l’accessorio idoneo e desiderato non possono non essere le lampade a sospensione o, interessanti, sono delle coppie di lampioni in ghisa in grado di donare un’atmosfera soffusa e allo stesso tempo mette in risalto il paesaggio circostante.

Prima abbiamo parlato dell’illuminazione di tipo funzionale, quindi, non possiamo dimenticarci di creare anche un percorso luminoso! Ad esempio, dei semplici fari industriali sono un’ottima soluzione per illuminare l’ingresso, l’uscita, la zona del garage ma anche per scoraggiare intrusioni non piacevoli. Ulteriore idea carina e diversa per illuminare il percorso sono delle lanterne da terra colorate che poste in un determinato senso doneranno sia funzionalità che senso scenografico.

Ma non dimentichiamoci una parte di casa ugualmente importate al giardino: il balcone.

Anche questo piccolo spazio che ripara dal caos cittadino va, ovviamente, illuminato correttamente. L’ideale in questo spazio sono le lampade a muro, da piccole lumiere a parete in cotto, a lampade a muro con stile industriale o classiche lanterne da muro in rame.

e così anche il balcone avrà il suo tocco di design e ti accompagnerà nelle dolci serate estive che speri non finiscano mai.

Luce caldo o luce fredda?

Oltre alla scelta delle lampade, stile e posizione idonea ad esse importante è anche la scelta della luce. Calda o fredda? Questo è il dilemma. Esistono essenzialmente due toni di luce, il bianco freddo (5400-6500°K) ed il bianco caldo (<3300°K), e diverse intensità.

È quasi di consueto oggi mixare le luci calde a quelle fredde per creare effetti luminosi che generano atmosfere uniche.

La scelta del colore è tendenzialmente data anche dallo stile del proprio giardino, ad esempio da un design moderno viene preferita una illuminazione fredda, al contrario, per giardini tradizionali viene prediletta una illuminazione calda.

In realtà non c’è una regola, non c’è il giusto o sbagliato ma la scelta del colore delle lampadine dipende essenzialmente dal gusto personale

Avete voglia di illuminare il vostro giardino in modo da renderlo, pratico, funzionale e suggestivo? Se non avete idee o non sapete dove trovare quello che fa per voi noi di RA- MA siamo qui per questo! Visitate il nostro sito per saperne di più o venite a trovarci e vi porteremo la luce anche di notte.

Call Now Button
Mini Cart 0

Your cart is empty.