Seleziona una pagina

ORARI DI APERTURA: dal Lunedì al Venerdì 8:30 - 13:00 e 14:30 - 18:30
Sabato 9:00 - 12:30 e 15:00 - 18:00

Cos’è la terracotta?

La terracotta è un materiale inorganico, non metallico e grazie alle sue caratteristiche naturali in presenza d’acqua si presta molto bene alla lavorazione. La sua malleabilità consente di lavorarla in tutte le forme desiderate. Le terrecotte si distinguono oltre per la loro duttilità anche per il colore rossastro, dovuto alla presenza di ossidi di ferro. Questo materiale deve la sua bellezza all’incredibile fusione tra terra e fuoco, due dei quattro elementi primitivi secondo la tradizione aristotelica. Così come il legno, il fuoco, la pietra e l’acqua, è un elemento “empatico”, che si cala perfettamente in ogni tipo di stile, dal moderno all’antico. 

Sia che parliamo del giardino del vicino, del piccolo cortile davanti casa o delle lussuose ville con paesaggi mozzafiato difficilmente questi luoghi non trarranno beneficio dall’introduzione di elementi in terracotta, che siano rivestimenti, decorazioni o contenitori.
Queste caratteristiche hanno portato la terracotta ad essere uno dei materiali più utilizzati per la fabbricazione di vasi, oggetti di vario genere, stoviglie.

Le fasi della lavorazione della terracotta sono essenziali fin dal principio, infatti, la fase che precede la modellazione non è da sottovalutare. Il processo di selezione della terra e in base a questo si sceglie il prodotto finito desiderato, questo perché alcune terre (ad esempio il caolino) sono adatte alla realizzazione di ceramiche sottili mentre ci sono alcune tipologie di argille in grado di realizzare prodotti più resistente.

Per quanto riguarda la cottura, la terracotta viene cotta in appositi forni che riescono a raggiungere temperature molto elevante, ricordatevi che purché la cottura abbia successo occorre che l’oggetto sia già essiccato in modo da perdere completamente l’umidità. L’umidità potrebbe, infatti, portare alla creazione di crepe o irreparabili fratture durante la cottura.

Decorazione con vasi in terracotta

Avete mai pensato di decorare il vostro giardino in modo particolare? Avete mai pensato che un’idea potrebbe essere dei vasi in terracotta decorati?

Abbellire con vasi in terracotta non è mai una cattiva idea, in quanto, la terracotta difficilmente diventa eccessiva e non nasconde altri elementi, mantiene sempre un aspetto semplice ed elegante.

La decorazione a colori della terracotta avviene con appositi materiali, esistono smalti per la colorazione in grado di essere utilizzati prima e dopo la cottura.

Se il colore viene steso prima della cottura il prodotto avrà bisogno di un solo passaggio nel forno, al contrario, se la decorazione con gli smalti avviene dopo la cottura ci sarà bisogno di un altro giro di cottura.

Quali vasi in terracotta scegliere per il vostro giardino?

Certo prima abbiamo parlato della decorazione dei vasi in terracotta ma in realtà anche un semplice vaso di questo materiale, vuoto, pulito, perfetto è considerata una scultura.

Abbellire il giardino con semplicissimi vasi di terracotta è una buona strategia per non creare ‘caos’ di colori e non sottrarre la visibilità ad alcuni elementi. L’aspetto naturale della terracotta dona di per sé solennità, bellezza e raccontano quasi una storia.

Un’altra idea per la scelta dei vasi in terracotta potrebbero essere quelli con i ‘segni del tempo’, sto parlando di quei vasi ‘vecchi’, con piccole crepe, sbeccature, grafici, manici rotti ma questi oggetti non fanno che aumentare il fascino dell’antico e il fascino della terracotta.

Sicuramente i vasi in terracotta sono bellissimi anche senza decorazioni o altro ma hanno una struttura tale da essere idonei per contenere quasi ogni tipo di pianta riuscendo ad arredare con la semplice presenza delle linee più pulite. Se volete creare composizioni floreali che si adattino ad ogni occasione tenete presente anche di utilizzare il supporto dei vasi di terracotta.

Se avete già una collezione innumerevole di vasi ma la terracotta è il materiale che fa proprio per voi un ulteriore idea sono piccole decorazioni da parete come: stelle, animali, tegole che abbelliranno le mura della vostra casa.

Come pulire i vasi in terracotta?

I vasi in terracotta sono anche molto delicati e per evitare che la terracotta si macchi irrimediabilmente bisogna pulire tra una stagione e l’altra a fondo i vasi.

Innanzitutto i vasi vengono puliti con una spazzola di plastica dopo averli svuotati e lavati con corrente. Il trucco è immergere i vasi in lavandino con acqua tiepida e aceto per almeno due ore, dopodiché spazzolando con cura vedrete che le macchie compariranno. Se ci sono alcune macchie particolarmente resistenti, applichiamo dell’aceto non diluito e spazzoliamo ancora. Vedrete che il colore ritornerà alla sua principale natura e i vasi sembreranno nuovi!

La selezione RA-MA

Noi di RA-MA vantiamo di una grande e curata selezione di oggetti in terracotta, non perdetevi prodotti straordinari e realizzati dalle mani esperte del nostro staff.

Sfogliate la nostra selezione sul sito o passate a trovarci per toccare i nostri materiale con le vostre mani e le vostre abitazioni non saranno più le stesse.



Call Now Button
Mini Cart 0

Your cart is empty.